ico

PIRELLI E LAMBORGHINI COUNTACH: 50 ANNI INSIEME

23.09.2021

Milano, 21 settembre 2021 – Una collaborazione tecnologica lunga 50 anni. È quella che vede Pirelli a fianco di Lamborghini nelle diverse versioni di Lamborghini Countach, fino alla nuova Lamborghini Countach LPI 800-4, una serie limitata a 112 esemplari che omaggia la supersportiva prodotta per la prima volta nel 1971. Prosegue così una delle collaborazioni più proficue del mondo automobilistico, quella tra Pirelli e Lamborghini, con un continuo sviluppo di soluzioni tecnologiche d’avanguardia che hanno segnato la storia dell’automobile con al centro prestazioni, sportività e controllo.

I PIRELLI P ZERO E P ZERO CORSA GOMMANO LA COUNTACH DEL XXI SECOLO

Una supersportiva da 814 Cv, erogati dal sistema ibrido, e una velocità massima di 355 km/h: è questa la Lamborghini Countach del 2021, un omaggio a un modello che compie mezzo secolo. Pirelli ha gommato la nuova vettura con pneumatici P Zero in misura 255/30 R20 all’anteriore e 355/25 R 21 al posteriore, sviluppati per favorire le performance del veicolo su strada e ottime condizioni in termini di sicurezza, controllo e direzionalità. Struttura e mescola del battistrada consentono che le loro caratteristiche principali siano sintetizzate in ottimi livelli di maneggevolezza in ogni situazione e alti livelli di trazione e frenata su asciutto come su bagnato. Pirelli P Zero nasce come pneumatico Ultra High Performance (UHP) e unisce l’esperienza Pirelli acquisita nell’ambito delle competizioni automobilistiche alla collaborazione con le migliori case auto. Per il guidatore che desidera avere maggiori prestazioni in pista saranno disponibili come optional anche i P Zero Corsa, i pneumatici Pirelli che trasferiscono il meglio della tecnologia motorsport per un uso sia su strada che su pista. Grazie infatti alla bi-mescola del battistrada e al suo disegno asimmetrico, è possibile ottenere il corretto bilanciamento tra velocità elevate che si possono raggiungere in pista e il relativo grip di trazione, a cui si aggiunge un’ottimale resistenza agli elevati stress termodinamici delle alte prestazioni delle auto su cui vengono montati.

DAL P7 AL P ZERO CORSA, L’EVOLUZIONE DELLA COUNTACH

Nata per essere un’auto rivoluzionaria, tecnicamente avanzata e più veloce dell’iconica Miura, la Lamborghini Countach diventa la sportiva simbolo degli anni ’70, oltre che la progenitrice del concetto moderno di vettura ad alte prestazioni. In quegli anni, il pneumatico più sportivo di Pirelli era il Cinturato CN12, che gommava la Miura. Questo pneumatico diede origine al concetto di “ribassato” che porterà poi alla nascita del Pirelli P7, scelto all’epoca come primo equipaggiamento per il prototipo Countach LP 500 del 1971. Due anni dopo, la Countach si trasforma in una vettura di serie con la LP 400, che con soli 152 esemplari prodotti fino al 1977, è la versione più ricercata dai collezionisti. Dalla LP 400 si passa alla LP 400 S, con i nuovi pneumatici Pirelli P7 super ribassati su cerchi in magnesio di nuovo disegno. Dopo la Countach LP 5000 S (1982-1985) e la LP 5000 Quattrovalvole (1985-1988), debutta nel 1988 la Countach 25° Anniversario, la prima Lamborghini a montare Pirelli P Zero, la linea di pneumatici dedicata alle supercar di tutto il mondo che ancora oggi calza le auto più performanti.

I pneumatici delle versioni storiche di Lamborghini Countach sono ancora oggi disponibili nella gamma di Pirelli Collezione, i pneumatici dedicati alle vetture più iconiche costruite fra il 1950 ed il 1980, che conservano l’originalità della gomma unendo un’immagine vintage a tecnologie moderne.

PIRELLI E LAMBORGHINI: UNA COLLABORAZIONE CHE NASCE LONTANO

Il rapporto fra le due aziende italiane nasce nel 1963, quando Ferruccio Lamborghini chiese a Pirelli di gommare la prima vettura della sua neonata azienda automobilistica: la 350 GTV, un prototipo presentato al Salone di Torino di quell’anno. È il primo passo di una collaborazione storica che dura ancora oggi e che segnò alcune delle tappe più importanti della storia dell’automobilismo mondiale. Dal prototipo GTV nacque la 350 GT, il primo modello di serie dello storico marchio, sul quale venne montato un pneumatico della famiglia Cinturato con specifica HS (High Speed), sviluppato per essere utilizzato su auto sportive capaci di raggiungere i 240 km/h. In seguito Pirelli realizzò pneumatici specifici per la Lamborghini LM002 con i Pirelli Scorpion, la Lamborghini Diablo (1990) con equipaggiamento Pirelli P Zero, la Murciélago (2001) e la Gallardo (2003), con i pneumatici P Zero Rosso. Per suggellare una collaborazione lunga oltre mezzo secolo, la Casa del Toro, inoltre, ha creato una versione speciale della Aventador: la Lamborghini Aventador LP 700-4 Pirelli Edition. Una gamma sempre più ampia, quella di Lamborghini, per cui Pirelli continua a sviluppare pneumatici dedicati: dagli Scorpion per il Suv Urus, ai P Zero o P Zero Corsa per le coupè, le spyder e le roadster.





















20 di 32 News (1 - 20)

gommadiretto.it - un'offerta da Delticom AG